Cultura >> Musica >> Musica: Progetto 900 >> Igor Stravinskij

Uno sguardo su Igor Stravinskij

Viviamo in un'epoca in cui la condizione umana subisce profondi cambiamenti. L'uomo moderno sta perdendo la nozione dei valori ed il senso dei rapporti. Questo disconoscimento delle realtà essenziali è molto grave, ci porterà sicuramente alla trasgressione delle leggi fondamentali dell'equilibrio umano. Per quanto riguarda la musica le conseguenze sono che da una parte si tende a sviare la mente da ciò che chiamerò l'alta matematica musicale per degradare la musica ad applicazioni servili e volgarizzarla piegandola alle esigenze di un utilitarismo elementare, mentre dall'altra, siccome l'animo umano è malato, anche la musica del nostro tempo, e più particolarmente quella che si definisce e si crede "pura", porta in sé i sintomi di una tara patologica e propaga i germi di un nuovo peccato di conoscenza; il vecchio peccato originale, se così posso dire, è anzitutto e soprattutto un peccato di disconoscimento: disconoscimento della verità e delle leggi che ne derivano, leggi che abbiamo chiamato fondamentali. Qual è dunque questa verità per quanto riguarda la musica? E quali sono le sue ripercussioni sull'attività creatrice? [Da "Poetica della musica", Edizioni Studio Tesi]



Igor Stravinskij



© Copyright 1995-2010 | CulturaCattolica.it | Privacy Policy |Credits